martedì 31 maggio 2016

Bi/In - Lingua: Quando la famiglia partecipa l'inglese migliora

Leggi l'informativa su Privacy & Cookie a lato, all'interno della stessa trovi le modalità per non aderire. Se vuoi aderire è sufficiente che prendi visione e continui la navigazione sul nostro blog. Grazie

Anche per il mio primo corso Hocus&Lotus arrivano le vacanze estive, così ci tengo a raccontarvi che bel gruppo ho con me e quanto sono speciali i genitori dei miei DinoAlunni.
Si perché là dove la famiglia partecipa, la riuscita funziona meglio e la famiglia non deve partecipare 24 ore al giorno ma almeno 20 minuti al giorno si.

Un gruppo dai 3 ai 7 anni.
Lo so, anche io avrei voluto dividerli in due gruppi all'inizio ma poi mi sono fatta coraggio, e ho fatto bene.
Hocus&Lotus in realtà è un percorso che predispone al bilinguismo, ovviamente facendo questo percorso in lingua inglese, il bambino acquisisce delle competenze notevoli in inglese, ma non solo. È un percorso difficile da spiegare perché si è abituati a parlare di corsi di lingua per bambini.

Tra le tante storie di Magic Teachers che scrivo sul mio blog, ci tengo a parlare anche di me stessa e del mio incontro con i magici DinoCrocs.
È tutta colpa del mio essere gestaltica, non posso vivere la vita a compartimenti stagni ma il mio cervello, il mio cuore e la mia pancia mi obbligano a vivere in un mondo unico, composto di tante parti unite tra loro a formare un magico insieme.
È forse questo mio modo di essere che porta chi mi conosce a dire che sono un motorino a scoppio estremamente coinvolgente, per me non esiste la vita senza la relazione e la relazione non può ridursi a un mero rapporto economico, sarebbe troppo triste vivere così.
Dunque questo percorso di formazione che passa attraverso la relazione umana, attraverso le storie, la narrazione, format narrativi, il canto, la condivisione, l'unione di più persone in un cerchio magico che tutti insieme ci porta in una dimensione altra, inglese (o spagnola, italiana, tedesca ...) non poteva non attirare la mia attenzione.
Quello del Format Narrativo, ideato dalla Professoressa Traute Taeschner, non è un percorso di apprendimento di singole parole e numeri, di strofe a memoria, di dimostrazioni, di esami, di giudizi, di valutazioni ... ma è proprio un percorso di vita in un mondo altro che ti permette di stare bene insieme ad un'altra lingua, di stare bene anche con il diverso, a desiderare la comunicazione, la condivisione.
Dunque perché dividere i bambini per età?
Esistono nel magico mondo inglese bambini di tutte le età, pronti ad apprendere in base alle loro possibilità, pronti ad affrontare diverse problematiche, pronti a divertirsi insieme e anche a far disperare il giusto la Magic Teacher.

È stata fin qui una bella esperienza.
I piccolissimi hanno dimostrato che, nonostante la loro latitanza nella partecipazione attiva e la loro vivacità, apprendono molto rapidamente e hanno dimostrato di conoscere le storie benissimo, acquisendo un vocabolario più che adeguato per la loro età, acquisendo la capacità di contestualizzazione ma anche di de-contestualizzazione.
I bambini più grandi hanno dimostrato la loro voglia di impegnarsi e il loro desiderio di crescere, di diventare grandi, forti e bravi.
I bambini con un'alta autostima amano essere bravi e si impegnano tantissimo, per questo non vale la pena giudicarli ma bisogna amarli e saper stare con loro.

Ma come dicevo prima non c'è gioia più grande che la propria passione condivisa e compresa da mamma e papà e. perché no, anche dai nonni. Ebbene si, essendo io la Magic Teacher e mio marito il mio assistente, i miei genitori (ovvero i nonni) si sono prestati a fare da DinoAlunni ai loro nipoti, miei figli. Grazie nonni, ora siete DinoNonni.

Là, dove c'era il piccolo che non parlava, la mamma si dimostrava tranquilla, sapeva che avrebbe parlato.
Un altro piccolo ha piantato una grana infinita per via del fratellino e non voleva più venire, sua madre (tra una corsa e l'altra contro il tempo) è stata capace di fare lezione con noi e di lavorare per riportare il suo piccolo nel magico mondo inglese,
la madre del bimbo di cinque anni si è saputa fermare quando ha visto che suo figlio proprio non voleva venire, non voleva venire nonostante fosse estremamente veloce nell'apprendimento era il suo momento del pallone e la mamma ha dovuto rinunciare al suo desiderio di bilinguismo per il figlio (ma è uno stop temporaneo perché sappiamo che Mattia è un piccolo genio delle lingue).
Io stessa ho dovuto lottare tantissimo con il mio essere Magic Teacher-Magic Mum, avendo nel corso i miei figli ed essendo quello piccolo molto attaccato a me, mi ha lungamente provocato. Le altre mamme mi hanno dato coraggio a tenere duro, ad essere forte e a resistere e così è stato!

Il nostro corso non è finito, continuerà a ottobre ma ci siamo visti una domenica e i piccoli hanno fatto da Magic Teachers ai loro genitori con una lezione dimostrativa.
Così dopo che ho illustrato il programma e gli obiettivi del corso abbiamo fatto un grande cerchio e ci siamo divertiti tutti.
Sapete che quando metto le foto cancello i volti per una questione di privacy, anche là dove ho le autorizzazioni, anche là dove ci sono i gruppi e se sono più di quattro si possono mettere, lo stesso non amo mettere foto di bambini ma, in questo caso, è un vero peccato. Perché nonostante le foto perdete:

bambini emozionati che non sanno dove guardare
bambini che vogliono leggere (nonostante non è previsto in questo livello del programma)
genitori che si divertono e ridono
fratellini piccoli che partecipano nonostante non seguono il corso

Insomma con questo post ringrazio tutti i genitori dei miei DinoAlunni per la loro calorosa partecipazione.
Mi raccomando questa estate, fino a ottobre, continuate a vedere le puntate di Hocus, a cantare insieme e a leggere il libro e poi a leggere anche altri libri aggiuntivi insieme a loro che fa sempre bene.
Vi lascio alle foto ... purtroppo smozzicate e buone vacanze per ora, ma noi ci si legge presto dal Querceto in Umbria dove faremo insieme un full immersion tra Hocus e Letture varie, mi sto già preparando.

Illustrando il lavoro svolto

DinoAlunni in preparazione

Genitori e bambini nel cerchio magico

Ma che forte, anche i piccoli fratelli

But I am not here

Let's sweep the floor

Maestra vogliamo leggere per favore

Come dire di no ai bambini che vogliono leggere?

very good

Cerchio finale tutti insieme ... poi se magna!