martedì 24 maggio 2016

Il giardino di Matisse - Samantha Friedman e Cristina Amodeo

Leggi l'informativa su Privacy & Cookie a lato, all'interno della stessa trovi le modalità per non aderire. Se vuoi aderire è sufficiente che prendi visione e continui la navigazione sul nostro blog. Grazie

Un giorno l'artista Henri Matisse ritaglio un uccellino da un pezzo di carta bianca

Con questa semplice frase l'autrice ci prende per mano e ci porta lontano, in un mondo fatto di carta, di colori, di prove, di sogni, di immagini ... di quadri ... accompagnata dalle illustrazioni che sembrano carta ritagliata che ritaglia carta immersa nei colori e Matisse stesso immerso nei suoi quadri fino a perdersi, fino a volare.

Trovo questo libro geniale e coinvolgente.
Lavorerò presto con i miei figli e alcuni loro amichetti all'organizzazione di un quadro sullo stile di Matisse, o forse di un altro autore ma prima leggerò loro qualche libro che li porti nel mondo dell'arte, questo è uno di quei libri.

Sapevate voi bambini che Matisse si era costruito un giardino di carta meraviglioso nel suo studio? Non lo sapevate? Adesso lo sapete. Non è vero? Io non lo so se è vero ma vale la pena andare a chiedere in giro e speriamo che troviate adulti disposti a cercare la risposta con voi.
Magari vi capita anche di vedere uno dei suoi quadri in qualche museo, ce ne sono tanti di musei in Italia.
E sapevate che un artista come Matisse prima di completare un'opera d'arte studia i colori? Li prova, li osserva, li odora, chiude gli occhi e sogna e poi apre gli occhi e guarda, guarda il quadro e ascolta il suo cuore. A questo punto sono sicura che i bambini mi risponderanno
Si, lo sappiamo
e poi li immagino chiudere gli occhi, ascoltare il loro cuore, cominciare a ridere e come Matisse li immagino cominciare a volare come uccelli, no come aeroplanini, verdi, rossi, gialli e blu nel cielo sotto al sole, nella tempesta e giù nella foresta tropicale e poi anche in città ma con tanti alberi e poi ... perché i bambini sono artisti, tutti. Sempre pronti a costruire un mondo, a costruire il loro futuro.

Un giorno l'artista Henri Matisse ritaglio un uccellino
da un pezzo di carta bianca

E se chiedete a un bambino come vuole il futuro vi risponde
Bello, colorato, allegro, con tanti amici, tanto cibo, una festa per tutti
Loro sono minimalisti, come i ritagli di Matisse, ma purtroppo a comandare il mondo non sono mai stati gli artisti, né i bambini e allora ... pazienza.
Mi raccomando bambini è importante conoscere Matisse e i suoi quadri, chiedete ai vostri genitori di aiutarvi a trovare il museo più vicino e fate loro vedere che vi piace, che siete felici di crescere, che non volete diventare cattivi volete solo crescere.

Buona fortuna bambini da me e da Matisse